229

Bewrited

bewritedlogoallura

Bewrited


facebook
twitter
instagram

Consulta la Coockie Policy  e la Privacy Policy

© 2017 - 2019 by Annalisa Rizzi

ocean-36055471920

Blog

Deliri letterari e altre amenità

07/05/2019, 08:30



Presentazione:-"Giovani-Inversi"-di-Romina-Lombardi---illustrazioni-di-Alice-Walczer-Baldinazzo-(NPS-Edizioni)


 Buongiorno a tutti! Apriamo la settimana con una nuova presentazione: oggi conosceremo meglio "Giovani Inversi", la silloge illustrata edita da NPS Edizioni.La sua autrice, Romina Lombardi, ci ha dedicato un po’ del suo tempo



Buongiorno a tutti! Apriamo la settimana con una nuova presentazione: oggi conosceremo meglio "Giovani Inversi", la silloge illustrata edita da NPS Edizioni.
La sua autrice, Romina Lombardi, ci ha dedicato un po’ del suo tempo per rispondere alle domande di Bewrited.

Domanda essenziale ma d’obbligo: perché scrivere?
Perché non se ne può fare a meno. Banale, ma è così. In fondo, tutti nasciamo con delle predisposizioni, scrivere è una delle tante, a volte si "riconoscono" subito e  si seguono da giovanissimi, addirittura da bambini, a volte invece, nella vita si fanno percorsi diversi e poi, però, si ritorna alle "predisposizioni", in qualche modo. È istintivo, ci appartiene. Le passioni come gli amori,  "a volte fanno dei giri immensi e poi ritornano". Io ho cominciato a scrivere poesiole in rima a 6 anni che raccontavano, in modo ironico, le persone a cui le regalavo. Semplicemente perché mi venivano così, di getto. Mi giravano per la testa le parole e dovevo metterle nero su bianco. Ho scritto fino a 18 anni, ho partecipato a concorsi, ho anche vinto, ma poi non so, non mi piaceva quell’ambiente e ho smesso. Nella vita ho studiato per diventare giornalista e lo sono diventata. Faccio quello, in più organizzo eventi, mi occupo di comunicazione e ufficio stampa. Alla fine ho sempre scritto, di tutto. Ma alla scrittura "in quanto tale", sono tornata proprio con Giovani Inversi, che ho pubblicato nel 2018 e che raccoglie 20 anni di poesie, un diario resistenziale di emozioni, come lo chiamo io, di quando ho subito bullismo. Era un peccato non farlo e lasciare lì quello che avevo scritto da giovane. Ne è nato un progetto ambizioso per Nps Edizioni che raccoglie anche le bellissime illustrazioni di Alice Walczer Baldinazzo e tenta di aiutare qualche ragazzo a denunciare atti di bullsimo.  In questo momento ho appena terminato un romanzo e sto finendo un racconto per bambini.

Come costruisci la trama delle tue storie? Hai un metodo in particolare o ti lasci "trasportare" dagli eventi?
Qualcuno inorridirebbe. Ma la verità è che io, prima di tutto, i miei libri li vedo. Mi vivo scena per scena, come se fossi la protagonista, come se fosse un film. E poi riesco a raccontare - penso e spero bene  - quello che ho visto. Per cui, più che una scalettatura e una programmazione iniziale, parto dall’idea globale, mi faccio degli appunti. Poi inizio il viaggio, mi vivo ogni singolo capitolo e lo lavoro, molto, moltissimo, finché non è esattamente come l’ho visto. Quindi, sostanzialmente, il lavoro di scalettatura avviene in tempo reale e spesso c’è ampio margine di cambiamento e improvvisazione.

C’è un aneddoto legato ai tuoi libri che vorresti raccontarci?
Guarda, io amo gli aneddoti. Già su Giovani Inversi ce ne sono alcuni. 
Il primo è che, "grazie" al libro, ho scoperto cosa sia uno stalker. Nel mio caso è stata una donna. Mi ha tempestato di messaggi per tre mesi su fb affinché gli regalassi il libro e poi voleva avere il mio numero a tutti i costi. Ovviamente non gliel’ho dato, il libro invece sì, perché glielo avevo promesso all’inizio, quando ancora non avevo capito bene la situazione.
L’altra cosa è che nel libro, una delle illustrazione di Alice Walczer Baldinazzo contiene un piccolo segreto che sappiamo solo io e lei. E a me lei lo ha rivelato solo dopo la pubblicazione. È una piccola "rivalsa artistica" rispetto a persone che si erano comportate male con entrambe.

Che tipo di autrice vorresti diventare "da grande"?
Quello che vorrei, che poi credo sia quello per cui sono nata, è essere un’ ottima raccontastorie. Dare vita a storie e farle entrare nel cuore e nei ricordi della gente perché non vadano perdute, questo è il mio obiettivo. Anche perché mi lascio ispirare sempre da cose reali.

Le tue letture: quali sono gli autori che apprezzi di più? C’è un libro, fra tutti, che ci consiglieresti?
Tra i miei libri preferiti ci sono sicuramente I Pilastri della Terra, Venuto al mondo, L’Ombra del Vento e lo straordinario Il Petalo cremisi e il bianco. Amo molto la scrittura della Mazzantini, diretta, senza sconti, a tratti maschile, per cui i suoi libri affascinano tutti. Recentemente ho anche letto e conosciuto di persona Fabio Genovesi, ve lo consiglio vivamente, un grande uomo, una piacevolissima e, al contempo, profonda lettura.

Grazie per lo spazio che ci hai concesso. Ti va di lasciare un saluto personale ai lettori?
Grazie a voi, di cuore! Ma certo, molto volentieri! Come dico anche nella prefazione di Giovani Inversi, auguro a tutti voi di indossare la VESTE GIUSTA, quella che vi rappresentata meglio, che vi fa sentire bene. È difficile a volte, ma è l’unica che può rendervi davvero felici e liberi! Ci vuole un po’ di lavoro su se stessi, ma...Trovatela e indossatela! Un abbraccio!

L’autrice
Nata a Lucca, Romina Lombardi ha vissuto a Roma, Vicenza e Brescia. Inaugura la sua passione per la poesia a sei anni, scrivendo versetti in rima per far ridere parenti e amici. Nel tempo la scrittura diventa una passione e, anche quando si butta a capofitto nel mondo, non si allontana mai dalle "parole". Giornalista dal 2006, lavora all’agenzia Ansa di Roma e, come ufficio stampa, segue l’edizione 7 e 8 del Grande Fratello e alcuni programmi Rai. Contribuisce a lanciare grandi eventi culturali come il Festival del Vittoriale e il Villa Reale Festival e lavora come esperta di comunicazione per importanti rassegne, campagne sociali e istituzionali. 
Dal 2018 è a capo del progetto culturale-editoriale L’Ordinario.

Il libro
Di bullismo si è parlato molto negli ultimi anni. E non sempre nei termini giusti. La strada per la demolizione di questo fenomeno è ancora lunga e tortuosa, ma è necessario partire da una consapevolezza: il bullismo è sempre esistito e esisterà a lungo. In passato frutto di soprusi accettati e resi leciti nel mondo di allora, nel presente e nel futuro frutto di sempre minor attenzione a processi quali empatia, inclusione, condivisione e socialità. 
Ecco allora una testimonianza viva e forte, di quando ancora di bullismo non si parlava. Una voce che ha scelto la Poesia come mezzo di racconto e che riporta il genere nello scenario dell’attualità, facendone il protagonista di una contestazione interiore che porti avanti un cambiamento.
In questo piccolo, prezioso libro si combatte il bullismo con la grazia, le texture floreali, i colori e la simbologia semplice ma diretta racchiusi nelle illustrazioni che accompagnano i versi. Declinate in un linguaggio pop, le immagini assorbono il senso della giovinezza e dell’immediatezza, mitigando la durezza di certe parole e lasciando un senso di consapevolezza che colpirà anche le menti più adulte.

"Senza questioni di tempo o di spazi, 
mentre il sole mi dipinge e il vento mi cancella, 
sapendo finalmente restare 
nell’impronta che la vita ha fatto per me".

L’illustratrice
Alice Walczer Baldinazzo è una illustratrice vicentina. Dopo aver conseguito il diploma tecnico-artistico, si laurea in Archeologia presso l’Università degli studi di Padova. Il suo lavoro percorre due binari paralleli ma complementari: da un lato la professione di archeologa e l’abilità nella copia dal vero la portano ad allestire tavole grafiche per realtà museali in Europa; sull’altro binario corre il suo estro creativo che si manifesta nelle attività legate all’illustrazione, come in questo volume.

Acquista "Giovani Inversi" su Amazon al link https://amzn.to/2WrROL4




1

Categorie

Cerca nel blog

Ultimi dieci post

Note a margine

Bewrited non chiede alcun compenso per per i propri servizi, ma si sostiene partecipando al programma di affiliazione Amazon.

Acquistando i tuoi libri tramite il link in calce ai singoli post mi aiuterai, senza alcun costo aggiuntivo, a offrire visibilità agli autori esordienti ed emergenti italiani.

Archivio

Create a website